DICHIARO PER CONTO PROPRIODICHIARO PER CONTO DEL MINORE
    Di non aver avuto diagnosi accertata di infezione da COVID-19.
    Di aver avuto diagnosi accertata di infezione da Covid-19, di essere guarito e di essere in possesso, per l’attività competitiva agonistica o non agonistica, della relativa documentazione medica ai sensi di quanto disposto dalle Linee Guida del 18 maggio 2020 “Modalità di svolgimento degli allenamenti degli sport di squadra” emanate ai sensi del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 17 maggio 2020 art. 1 lettera e) (all’allegato 4 punto B).
    Di non avere in atto e di non aver avuto sintomi riferibili all’infezione da Covid-19, tra i quali temperatura corporea maggiore a 37,5 °C, febbre, tosse, mal di gola, difficoltà respiratoria, alterazione di gusto e olfatto, per un periodo precedente all’attività pari ad almeno 14 giorni.
    Di non aver avuto contatti stretti (per la definizione vedi circolare 0018584-29.05.2020 del Ministero della Salute) negli ultimi 14 giorni, con persone risultate positive al COVID-19, per quanto di mia conoscenza.






    Informativa ex arti. 13 Regolamento 2016/679/UE
    Le informazioni di cui sopra saranno trattate dalla SSD POLISPORT CLUB ELETTRO titolare del trattamento, in conformità al Regolamento UE n. 2016/679 (Regolamento generale sulla protezione dei dati personali) ai soli fini della prevenzione dal contagio da COVID-19 e per la tutela della salute pubblica. Base giuridica del trattamento si rinviene nel rispetto degli obblighi di legge di cui è tenuto il titolare e, in particolare, nella normativa emergenziale in vigore per il contenimento della pandemia. I dati raccolti da personale allo scopo autorizzato saranno conservati sino al termine dello stato di emergenza e saranno comunicati a terzi solo se previsto per legge. Sui dati raccolti sono esercitabili i diritti di cui agli artt. 15 e ss del Regolamento scrivendo al seguente indirizzo mail: segreteria@polisportclubelettro.it -. Ai sensi dell’art. 77 del Regolamento rimane impregiudicato il diritto dell’interessato, qualora ne ricorrano le condizioni, di rivolgere reclamo al Garante della protezione dei dati personali secondo le modalità descritte nel sito www.garanteprivacy.it.